Project Description

L’altare è molto elaborato e ricco di marmi pregevoli. Fu fatto costruire nel 1713-1716 dalla Confraternita della Beata Vergine degli Angeli.

E’ opera di Maffio Torresini e Antonio Fioretti, veneziani.

I due angeli adoranti collocati sopra il timpano in alto dell’altare sono dello scultore Jacopo Contiero, padovano, e furono posti qui nel 1729.

La statua della Beata Vergine degli angeli (Madonna Assunta in cielo) in legno policromo e dorato, contornata da cherubini e angeli in gloria, risale al secondo decennio del Seicento (1618 ca.). L’autore potrebbe essere lo scultore veneziano Gianbattista Di Florio, attivo anche nella chiesa delle Grazie a Este.

La corona in argento sul capo di Maria è del 1625.

Sopra la mensa dell’altare vi è un’urna marmorea attorniata da due angeli ai lati e da due teste di angeli al centro: all’interno si conservano le reliquie di San Lucio Martire, trasportate a Este dalle Catacombe romane di San Callisto nel 1652.