Parrocchia di S. Tecla – pilastro – rivadolmo

QUARESIMA 2022 Per la preghiera in famiglia

Di seguito si trovano delle semplici preghiere per pregare alla sera in famiglia in questo tempo di Quaresima. Vengono poi offerti dei suggerimenti per riflettere in famiglia e condividere insieme.

  • Inizia con un segno di croce

  • Leggi le parole della preghiera proposta.

  • Ripensa alla giornata trascorsa e dici grazie per il bene ricevuto e chiedi scusa per il poco amore donato

  • Apri il cuore alla fiducia e all’amore di Dio con la preghiera del Padre Nostro.

Padre nostro, che sei nei cieli,
sia santificato il tuo nome,
venga il tuo regno,
sia fatta la tua volontà,
come in cielo così in terra.
Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
e rimetti a noi i nostri debiti
come anche noi li rimettiamo ai nostri debitori,
e non abbandonarci alla tentazione,
ma liberaci dal male. Amen.

 

IL SEGNO DELLA QUARESIMA: REALIZZA LA PIANTA DELLA VITA

PRIMA SETTIMANA

TERRA Che cosa può far fiorire la terra?

Gesù dice che ci sono scelte di vita e scelte di morte.

Quali scelte di vita possiamo fare noi ogni giorno?

Preparate a casa un vaso di terra o più vasetti in base ai componenti della famiglia.

Preghiera per la terra, il creato ma anche per la terra dell’Ucraina dove non c’è la pace.

SECONDA SETTIMANA

Acqua, luce, seme La terra è capace di portare frutto ma ha bisogno di

luce, acqua, semi.

Dio è colui che ci offre tutto quello che ci serve per vivere: ma non dobbiamo sprecarlo, ma accoglierlo come dono.

La terra che hai preparato nella prima settimana ora accoglie dei semi.

Possono essere vari i semi che metti nella terra: semplice erba, fagioli, piselli, girasoli.

Ricerca con i tuoi genitori i semi che vuoi seminare.

Poi metti dell’acqua senza esagerare altrimenti muore tutto.

Non dimenticare di mettere alla luce la terra con il seme che un po’ alla volta germoglierà.

Preghiera: ringraziamo il Signore per le possibilità di vita che Dio ci offre anche in questo tempo. Prega per le famiglie e i ragazzi che sono in Ucraina perché possano trovare piccoli segni di luce in mezzo a tana distruzione.

SECONDA DOMENICA DI QUARESIMA 13 marzo

Gesù prese con sé Pietro, Giovanni e Giacomo e salì sul monte a pregare. Mentre pregava, il suo volto cambiò d’aspetto e la sua veste divenne candida e sfolgorante. (Lc 9,28)
Qualche volta anche noi siamo come Pietro e gli altri due tuoi discepoli: abbiamo paura di seguirti; siamo distratti e non ascoltiamo la tua voce.
Signore, vogliamo ascoltare la Parola del tuo Vangelo con attenzione perché tu ci guidi verso il bene. Vogliamo seguirti sulla via dell’amicizia e del bene, del rispetto per gli altri e della generosità. Signore, aiutaci.

Lunedì 14
Signore, nostro Dio, è grande il tuo nome su tutta la terra.
Se guardo nel cielo le stelle e la luna mi meraviglio e ti ringrazio per tutte le cose belle del mondo.
Gli animali, le piante, gli uccelli, i pesci rendono bello il mondo e li affidi a me e a tutti gli uomini perché ce ne prendiamo cura.
Grazie, Signore, per le cose belle che vedo intorno a me; aiutami a rispettare ogni persona e ogni cosa.

Martedì 15
Grazie Gesù perché mi sei vicino sempre. Tante persone mi vogliono bene, genitori, nonni, fratelli e sorelle amici. Oggi ti prego per le persone che vivono dove c’è la guerra e per i bambini che sono costretti a lavorare fin da piccoli e non possono andare a scuola; per coloro che sono senza una famiglia o che non hanno una casa. Stai vicino a chi è malato per il virus.
Aiutami ad essere generoso con tutti imparando a dare gratuitamente come gratuitamente ho ricevuto e continuo a ricevere.

Mercoledì 16
Signore, anch’io a volte mi trovo in difficoltà. La scuola va male, un compagno è prepotente, i miei fratelli non mi lasciano in pace nelle mie attività. Signore, vorrei non trovare ostacoli nella mia giornata.
Aiutami ad accettare gli altri e a cambiare il mio cuore quando non accetta di affrontare le difficoltà di ogni giornata.

Giovedì 17
Sarebbe bello, Signore, vivere uniti, aiutandosi insieme.
Invece, se uno è generoso, gli altri ne approfittano,
se uno non risponde alle offese, viene preso per stupido,
se uno dona con gioia, viene preso in giro,
se uno ha il coraggio di dire la verità, viene chiamato spione,
se uno studia e si impegna, viene visto con invidia.
Aiutami ad avere il coraggio di fare il bene anche quando è difficile.

Venerdì 18
Grazie, Signore, tu sei un Padre per noi: ci ami sempre e non ti stanchi mai di volerci bene.
Grazie perché il tuo amore rimane sempre e il tuo perdono mi avvicina a te.
Signore insegnami a perdonare come Gesù ha perdonato;
fa’ che anch’io impari a perdonare e a far crescere la pace intorno a me.
Questa sera ci diamo in famiglia il segno della pace,
ci perdoniamo e ci impegniamo a vivere la pace a casa e con tutti.

Sabato 19
Ti ringrazio, Signore, perché non ti stanchi mai di me.
Anche quando faccio fatica ad ascoltarti e a vivere secondo lo stile che mi insegni nel Vangelo.
Grazie perché ancora ti avvicini a me e apri i miei orecchi e il mio cuore per accogliere la tua Parola.
Gesù illuminami con le tue parole perché io possa vivere sempre nella tua luce.

Aggiungi una preghiera per una persona particolare.

In parrocchia durante la Quaresima facciamo una raccolta per i ragazzi dell’Etiopia per aiutarli a crescere nella Casa Famiglia dove sono ospitati perché non hanno più i loro genitori. Puoi darci una mano anche tu…

Se vuoi conoscere i ragazzi dell’Etiopia guarda qui:

Casa Famiglia in Etiopia


PER I RAGAZZI DELLE ELEMENTARI e DELLE MEDIE

Quaresima di fraternità